L'inferno è una realtà eterna che ogni persona rischia di vivere dopo la propria morte ...questo è da sempre insegnato dalla dottrina della Chiesa cattolica, dalla Sacra Scrittura, dai Padri della Chiesa, dai santi....da Gesù Cristo.

Insegnato varie volte e con molta decisione

A ben vedere il giudizio divino oltre la morte è una realtà creduta dalle varie religioni...gli occidentali odierni però preferiscono non crederci,  illudendosi che non esista nulla dopo la morte (o che tutti vadano comunque in paradiso), in questo modo pensano di vivere più comodamente, più serenamente...

ma il fatto che molte persone non ci credano, il fatto che ai nostri giorni molti chierici/preti non ne parlino nemmeno un poco,  non significa che l'inferno non esista....

se nego un pericolo esistente, tale pericolo non sparisce, anzi diventa molto più pericoloso...se dopo la curva c'è un muro, io posso fischiettare quanto voglio prima di affrontare la curva, ma il muro non sparisce 

 

Anche molti santi  hanno avuto visioni della realtà dell'inferno ( si scrive di santi che hanno fatto miracoli da ogni persona, credente e no, considerati assolutamente inspiegabili...si scrive di santi che hanno profetizzato nel dettaglio alcuni avvenimenti futuri poi realizzatisi....nessuno in questo sito cita santoni, maghi o cose del genere)