Peluffo è un sagace e instancabile studioso, ed avvincente scrittore.

 

Il saggio di Peluffo merita di essere letto almeno dai frequentatori dei numerosi siti e dei blog atttivi (in ordine rigorosamente sparso) nell'area del cattolicesimo militante

 

L'opera di Peluffo si raccomanda quale contributo a una lettura spregiudicata della storia e in ultima analisi quale aggiornata apologia di un Cattolicesimo refrattario al modernismo [...]. Apologia concepita in umiltà dall'orgoglio di professare lafede di sempre 

 

Piero Vassallo - storico di fama internazionale 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Troppo spesso non si contrasta e poi si accetta, infine ci si lascia permeare da una storia del Cattolicesimo e della Cristianità profoindamente mistificata. Eppure il fine della cultura dominante è piuttosto evidente; denigrare la storia della Chiesa è infatti uno dei numerosi espedienti per mettere in discussione la ragione stessa del suo esistere oggi, dell'esistere almeno di quella millenaria mentalità evengelica che non viene a compromessi con il mondo, svelando l'inconsistenza degli innumerevoli idoli ossequiati dalla gran maggioranza degli odierni occidentali.

 

"E venne ad abitare in mezzo a noi" è un libro che ha ricevuto plauso da docenti della scuola e dell'università, ma critiche e persino biasimo d'alcuni cattolici più o meno 'adulti', alquanto severi con chi osa provare orgoglio per la storia del Cattolicesimo - "Storia Verità" Rivista 'politicamente scorretta' di Studi Storici  - pag.43, n.14, anno 2015.